Search

You may also like

laughing
David Guetta: quattro chicche sul riservato re di Spotify
Cool Cry Featured

David Guetta: quattro chicche sul riservato re di Spotify

David Guetta è il re indiscusso di Spotify. Il dj

laughinggeekangry
Adele: cinque curiosità sulla trionfatrice dei Grammy Awards
Cool Cry Featured

Adele: cinque curiosità sulla trionfatrice dei Grammy Awards

Adele ha trionfato nell’ultima edizione dei Grammy Awards, portandosi a

Marine Le Pen, la donna che vuole cambiare la Francia
Cool Cry Featured

Marine Le Pen, la donna che vuole cambiare la Francia

Marine Le Pen sarà la mina vagante delle elezioni presidenziali

laughing

Tom Cruise e la “maledizione degli Oscar”: i mai vincenti dell’Academy

Tom Cruise e la “maledizione degli Oscar”: i mai vincenti dell’Academy

Tom Cruise è tra i “delusi da Hollywood”. Rientra, cioè, in quella categoria di star (attori e non solo) che non sono mai state premiate con l’Oscar. Il “Top Gun” più famoso al mondo ha ricevuto tre nomination, 2 come miglior attore protagonista (per  “Nato il quattro luglio” e “Jerry Maguire”) e una, come miglior attore non protagonista, per “Magnolia”. Nonostante ciò, non si è mai aggiudicato l’ambito trofeo. C’è, però, chi ha fatto “meglio”, e non solo tra gli attori. Per le performances maschili, Peter O’Toole ha ottenuto otto nomination senza ottenere nessun successo, prima che venisse insignito alla carriera.
L’altro “epurato” di Hollywood è stato Richard Burton (sette nominations e zero successi), cui non è mai andato neanche il riconoscimento alla carriera.
Tra i viventi, ci sono molti, che sperano ancora. E non parliamo solo di attori o attrici. Vediamo chi sono quelli che attendono ancora di essere premiati.

Kevin O’Connell

Progettista del suono che detiene il poco invidiabile record di “Re dei gabbati” degli Oscar. Venti nominations e nessun successo. Quest’anno concorre per la ventunesima volta con il film “La battaglia di Hacksaw Ridge”. Riuscirà a sfatare l’etichetta di prerdente?

Greg P.Russell

Tecnico del suono tra i più quotati del panorama cinematografico. E’ stato nominato per diciassette volte, senza mai ottenere nessuna nomination. Tra i suoi lavori, “Skyfall” e “Apocalypto”.  Quest’anno concorre nuovamente.

Roger Deakins

Direttore della fotografia, il preferito dei fratelli Cohen. Drakins è stato nominato 13 volte agli Oscar, senza aver portato a casa nulla. Quest’anno no concorre, ma, tra il 2013 e il 2016 ha avuto quattro nomination consecutive (per “Skyfall”, “Prisoners”, “Unbroken” e “Sicario”) senza ottenere gioia. Addirittura, nel 2008, ebbe due nomination in due film diversi (per “L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford” e “Non è un paese per vecchi”) e anche lì tornò a casa a bocca asciutta.

ASSIVIP MAG  Eugenie Bouchard: i numeri della nuova icona sexy del tennis

Rick Kline

Altro tecnico del successo, plurinominato e mai premiato. Undici nominations, l’ultima nel 2005 per “Memorie di una Geisha” e zero successi. In questa edizione non concorre.

Glenn Close

Tra le attrici è quella più snobbata. Sei le candidature ( “Il mondo secondo Garp”, “Il grande freddo”, “Il migliore”, “Attrazione fatale”, “Le relazioni pericolose”, “Albert Nobbs”) e nessun successo. Per Albert Nobbs l’avrebbe senza dubbio meritato.

Ridley Scott

 

Tre candidature come miglior regista (Thelma&Louis, Il Gladiatore e Black Hawk) zero titoli. Un oscar lo ha vinto solo con “Sopravvissuto – The Martian”, ma nella categoria “miglior film”. A livello personale nessuna soddisfazione per uno dei registi più importanti della nostra epoca.

 

Next post Previous post

Your reaction to this post?

  • LOL

    0

  • Money

    1

  • Cool

    0

  • Fail

    0

  • Cry

    0

  • Geek

    0

  • Angry

    0

  • WTF

    0

  • Crazy

    0

  • Love

    0

You may also like

laughing
Selvaggia Lucarelli: le cinque polemiche più feroci della blogger
Cool

Selvaggia Lucarelli: le cinque polemiche più feroci della blogger

Selvaggia Lucarelli è forse la blogger e influencer più importante

laughing
Terence Tao, l’uomo più intelligente del mondo che può calcolare qualunque cosa
Cool

Terence Tao, l’uomo più intelligente del mondo che può calcolare qualunque cosa

Terence Tao, classe 1975, è l’uomo vivente più intelligente del

laughingstar
Carlo Conti, non solo conduttore: le cinque altre attività del “Re di Sanremo”
Cool

Carlo Conti, non solo conduttore: le cinque altre attività del “Re di Sanremo”

Carlo Conti è universalmente conosciuto come conduttore. L’ultimo presentatore delle

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Comment

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *